Ivrea, ubriaco a cavallo denunciato per guida in stato di ebbrezza: scatta la sospensione della patente

Quando la polizia lo ha fermato l'uomo era a terra, disarcionato, con l'animale accanto. Segnalato alla prefettura: non potrà mettersi neppure al volante

 

Si può essere denunciati per guida in stato di ebbrezza a bordo - o in sella - di qualsiasi mezzo, anche di un cavallo. E rimetterci la patente, quella che serve a guidare l'auto. E’ successo l'altra sera nel Canavese a un uomo di 45 anni fermato dalla polizia mentre conduceva il suo cavallo vagando a zig zag per le strade di San Bernardo d’Ivrea, completamente ubriaco. Anzi, a dire il vero, quando la polizia lo ha raggiunto l’uomo era già a terra, disarcionato. Quando ha assicurato la sella al dorso dell’animale, infatti, non deve averla stretta a dovere e, una volta al trotto, è scivolato cadendo a terra.

L’animale, però, ben addestrato, non è scappato e si è subito fermato, restando accanto al suo instabile cavaliere. Gli agenti hanno recuperato fantino e cavallo, multato il primo e riportato al maneggio il secondo. L’uomo è stato sottoposto all’alcoltest che ha confermato lo stato di ubriachezza e questo gli è costato non solo una denuncia per “guida” in stato di ebbrezza, ma anche la segnalazione alla prefettura per la sospensione della patente di guida.

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0